CUORE DI LUCIFERO un romanzo di Soter Janus - versione e.book - "I sassi neri"


CUORE DI LUCIFERO un romanzo di Soter Janus - versione e.book - "I sassi neri"

Prezzo vecchio 8,00 €
6,80
Prezzo IVA inclusa

(VERSIONE E.BOOK)

Il romanzo "Cuore di Lucifero" di Soter Janus è stato presentato per il progetto letterario "I sassi neri" - Il libro è in vendita in versione e.book nella Nostra Libreria.

Nella Sezione Blog si può leggere gratuitamente l'incipit dell'opera. ACCEDI PER LEGGERE GRATUITAMENTE

 

L'AUTORE:

SOTER JANUS (pseudonimo) vive a Giugliano in Campania in provincia di Napoli.

 

IL LIBRO:

Troppo spesso accade che i ragazzi lascino fuggire occasioni della vita. Tuttavia, accade anche che in presenza di aiuti esterni o fortuna, essi recuperino, facendo tesoro degli insegnamenti procurati dalle loro esperienze, felici o dolorose, e dalle loro riflessioni, divenendo così creatori di destini.

Nelle circa seicento pagine di questo romanzo, una semplice romantica storia d’amore di due ragazzi è il pretesto per immergere il lettore in un fantasmagorico affresco di mondi paralleli multidimensionali che oltrepassano il tempo e lo spazio e vivono al di là del bene e del male.

Egli è coinvolto in eventi magici o fin troppo reali, spire allegoriche, simboli esoterici, catarsi e sacrifici, civiltà e decadenza senza maschere, dove mostri fin troppo umani e demoni celesti si uccidono o si amano, dalle più semplici quotidianità, alle più complesse meditazioni concettuali.

Un libro fondamentalmente e fortemente simbolico, non senza un pizzico di magia, dove allegorie e riferimenti esoterici, trasfigurano e ampliano la mera storia.

I personaggi sono pure proiezioni che definiscono il mondo dove rivivere. Ma è nel cuore del loro cuore che devono essere e riunirsi, concepirsi e amarsi.

Mors et Amors s’inseguono: sogni nei sogni e vite nella Vita.

DICE L'AUTORE:

Il complesso demone dell’Essere, anima, ricrea e rende vera una semplice storia d’Amore.

Fondamentalmente e fortemente “simbolico” - non senza un pizzico di “magia”, allegorie e miei “riferimenti esoterici” - ho voluto approfondire e “ampliare” la mera storia romantica di due ragazzi che, come spesso accade, troppo facilmente lasciano fuggire occasioni della vita, ma che, tuttavia - non senza “sovrumani aiuti”, o fortuna - possono recuperare, facendo tesoro degli insegnamenti dati proprio dalle loro “esperienze” - felici o dolorose - e dalle loro “riflessioni”… Creatori di destini…

Intorno a un “asse ciclico” tra universi paralleli, ho immaginato di rapportare personaggi, cose ed eventi a simboli superumani, non volendo però distaccarmi da realtà quotidiane e luoghi più o meno comuni realmente esistenti - perfino canzoni “anni ‘80” - legati però fin al di là di Spazio e Tempo. Anzi: fino a creare contrasti, e insieme unioni, tra tempi e “mondi” diversi, non solo rievocando ritualità e spiritualità, ma anche mediante quelli che sono miei “sogni nei sogni”, “eventi-Simbolo”…

Forse rinunciando a una storia semplice raccontata in maniera lineare e scorrevole, ma - magari - creando una veste originale per un classico “racconto”, ho provato a impostare forme “meditative e profonde”, come pure osservazioni “scientifiche” o psicoanalisi, mediante pensieri e taluni colloqui, che spesso appaiono più esternazioni di riflessioni interiori che semplici dialoghi.

Tra demoni che conducono gli esseri al Sé e mostri che invece ne allontanano proprio realizzandone i più bassi istinti, un voluto contrasto insiste poi tra almeno due specifiche “tendenze” dell’umanità. Quella che definisco “decadente-attuale” - che, nel racconto, conduce a una degenerazione edonista e immanentista dalla quale doversi risollevare (come, peraltro, storicamente e ciclicamente avviene) anche a costo di sanguinose catarsi e sacrifici sovrumani - e quella che chiamerei “semplice-tradizionale” che quivi rapporta la semplicità di cuore dei due adolescenti ancora puri, a tutta una civiltà.

“Civiltà” che caratterizzo con simboli, considerazioni e riferimenti, derivanti dalla mia cultura e dalla mia ignoranza, attraverso la mia sensibilità e il mio cinismo…

“La malinconica figura, fantasma d’un uomo che fu, contrasta con la vita mondana e moderna - a sua volta “spettro” d’un mondo antico - da un magico luogo della magica Napoli.

Contempla egli la nobiltà ormai segreta, celata e sempre più dimenticata d’un mondo latente sotto la dispersione e le riduttive banalità che ne minacciano l’estinzione.

E poi un “piccolo grande Amore”… semplice eppur divino, puro e infernale.

Amore perduto tra le spire della limitatezza umana e mondana - che non riesce tuttavia a spegnerlo, neppure con tutta la forza materiale che attanaglia e uccide la vita - viene quindi ritrovato proprio nell’inferno d’un cuore…

Non senza la scintilla di una magia, proprio dagli Inferi quindi un “Demone” combatte il fuoco col fuoco, mentre, con le sue lacrime, un “Angelo” piange per chi non può più farlo. Sicché, si riuniscono due estremi… di quel che niente e nessuno aveva diritto di separare. Il Ricordo di un Amore puro si oppone alla Dispersione, ma davvero tante sono le vittime mietute prima della salvezza. Prima che ognuno possa salvarsi… soprattutto da se stesso.

Lirici o passionali abbracci sensuali… e “guerre” di menti e di carni; “al di là del Bene e del Male”.

Senso e Intelletto chi si rinnovano ogni giorno e ogni notte. Sogni e realtà, oltre i limiti dello spazio e del tempo, si confondono per vie arcane, laddove mondi al di là dei sogni e degli incubi, e anime - ormai mortali - s’incontrano… Proprio come in un bacio ove opposti ritrovano l’Uno.

S’intrecciano la Vita materiale, umana e mondana di una donna destinata a morire per “riunirsi” e risorgere, e l’angoscia di un fantasma destinato a vivere per sempre con lei: “rinata” più che emancipata, riconciliata con Se stessa - Luna e Stella - e quindi ricongiunta al suo Uomo: suo “Sole nel Sole”.

E lui che vuole crescere e comprendere, superare il mondo e dominare Se stesso, dagli Inferi al Cielo. Con lui, per lui e dunque per Sé, la Donna deve riunire e incarnare il proprio Sogno di Vita e la propria Realtà infernale… nella Sposa celeste e umana del “Cuore della Luce”.

Amicizie e drammi, poi, sia nei contorni della vita quotidiana che in un parallelo (o supremo) mondo “arcano”… Semplicità e presunzione di esseri e “non-esseri”, ora superiori, ora inferiori a se stessi.

E ancora: miracoli e delitti… Mors et Amors…

Nobiltà e miserie dinanzi alle prove della vita e della morte. Da SEMPRE… a SEMPRE!”.

 

Cerca anche queste categorie: AVVENTURA, FANTASY, HORROR, ROSA, THRILLER, ROMANZI, Home page