fbpx

Mese: Maggio 2019

Il vecchio aprì l’uscio della sua casa e guardò il piccolo Josè. «Il suo giornale, señor!» Il vecchio prese il quotidiano e ringraziò con un sorriso. Silenzioso. Josè non aveva mai sentito parlare quello strano signore. E le voci, in paese, dicevano che fosse muto. Nessuno aveva mai parlato con lui. Il piccolo Josè avrebbe […]
“Il mondo è bello perché vario.” Recita un vecchio proverbio. Ma la “varietà” delle persone è talmente vasta e molteplice che è difficile, se non impossibile, stabilire una scala di valori attendibile. Esistono uomini la cui sensibilità è così forte che si sentono in colpa solo per aver commesso un atto impulsivo o per aver […]
1. Devo sapere Sarà capace questa farfalla irriverente di rianimare l’esangue silenzio, che accompagna i miei passi? Non smette di curiosare sul mio capo ed è tutta presa nel seguirmi, con il suo battito fluttuante. Si impegna. Cammino. E tutto accade ora, proprio ora, in questo luogo di illusoria memoria, un cimitero. Qui il tempo […]
IL VILLAGGIO DELLE RONDINI La primavera era alle porte e nel “Villaggio delle rondini”, a Ebbaken-Boje, in Nigeria, dove “Nella” e “Nello” erano andate a svernare insieme ad altri amici italiani e francesi. Si avvertiva una specie di agitazione, una sorta di smania, un desiderio di volare, di tornare nelle regioni di origine: si vedevano […]
Ho sempre odiato Chimica, certi giorni più di altri, quei giorni più di altri. Quando l’odore di zolfo e ammoniaca è così forte, l’aria non è fatta d’altro. Si stringe intorno alla testa, come se già non avessi l’emicrania. Una tempia martellante non viene considerata una buona scusa per saltare una lezione, quindi penso che […]