fbpx

Mese: Luglio 2019

Assolutamente non ricordo che anno fosse. Ricordo però che era Estate; un’Estate normale, di quelle che si vedono sempre più di rado. L’Estate normale era caratterizzata da un’area di alta pressione che stazionava per giorni (da 3 a 7) sul medio Adriatico con venti in regime di brezza, che, per chi si svegliava tardi, poteva […]
Il libraioLa giovane spalancò gli occhi, incredula: i suoi passi l’avevano condotta, per la terza volta, nel recesso più buio del mercato dello sperduto paesino dei Carpazi.La bancarella era apparsa dal nulla, sovraccarica di libri accatastati in più strati.Il venditore non c’era.Sollevò lo sguardo alla volta dei portici che riparavano solo l’ultimo angolo di mercato, […]
Era l’anno 1602.Tommaso Campanella, filosofo utopistico, nella sua opera più importante “La città del sole” osservava:«V’è più historia in cent’anni che non ebbe il mondo in quattromila; e più libri si fecero in questi cento che in cinquemila.»Era l’anno 2017.Un report di IBM dichiarava:«Ogni giorno creiamo 2,5 quintilioni di byte di dati. Per contestualizzare: il […]
Mark era sprofondato in un incubo. Purtroppo, non stava dormendo nel suo comodo letto, non stava sognando, era realtà. Da due giorni era prigioniero in una fattoria persa nel nulla. Aveva dolori in tutto il corpo. Quello che lo faceva soffrire di più, però, era la gran sete: era quasi un giorno, ormai, che non […]
Si sta bene qui.Si sta proprio bene.Quest’ angolo del portico è il punto più fresco del giardino.Io ho come un sesto senso per queste cose.E da qui, riesco a tenere sott’occhio tutto: giardino, piscina, cancello, tutto quanto.Di sicuro Pino ha fatto bene a trovare questo lavoro: dalla festa di Pentecoste, cioè dall’inizio dell’estate, siamo i […]
«Goal!» urlò Cesare, il bambino più piccolo del gruppo che aveva tirato il calcio di rigore.«Nooo! Alto!» rispose con altrettanta enfasi, Mariannina, la ragazzina che faceva il portiere.Mariannina era l’unica bambina di sette – otto anni che nel quartiere giocava al calcio ed era anche molto brava.Si tuffava come un pesce a destra e a […]
Prologo Si può fantasticare molto sul carcere, che rappresenta una drammatica immagine della libertà negata e di un rifiuto radicale della società di fare i conti con sé stessa.Le dinamiche che avvengono al suo interno sono inimmaginabili.Il carcere ha una sua materialità dalla quale non si scappa: muri di cinta, sbarre, chiavi, lunghi corridoi, suoni […]
Lidia era lì, in mezzo alla campagna e in piena notte. Faceva freddo, con gli ingombranti anfibi e il giubbotto striminzito di finta pelle scura. I lunghi capelli neri, disordinati spaghetti, si annodavano nel vento gelido, annoiati e distratti. Cosa diavolo ci faceva in quel posto di merda, la vista inutile nella nebbia fitta e […]
Hai una storia da raccontare? Falla conoscere al mondo con il progetto letterario I sassi neri
È di nuovo sera ed io sono ancora qui.Mi sento avvolto da un silenzio irreale, sotterrato dalla coltre bianca e gelida dell’inverno, incapace di muovermi. Dopo un giorno intero trascorso in queste condizioni, sarebbe motivo per festeggiare, ma le forze mi stanno abbandonando e soltanto il dolore e la sete sembrano appartenere ancora a una […]