fbpx

Mese: Ottobre 2019

Le salite erano ripide, le curve a tratti strette e pericolose. Occorreva, perciò, prestare molta attenzione anche se il traffico non era eccessivamente intenso.Mi trovavo alla guida di una Opel Meriva con accanto Melo, mio fratello, mentre le nostre mogli chiacchieravano, sedute sul sedile posteriore.Ci recavamo a Bronte, grosso centro montano sulle pendici occidentali dell’Etna, […]
L’UOMO DI SABBIA Urla la sveglia.Luigi si alza.Ambra dorme di sasso sul lato corto del letto, intralciandogli i piedi. Delle lacerazioni, quasi impercettibili, sono distribuite lungo le lenzuola umide.Egli si solleva dal letto, e va in bagno, trascinandosi come un peso morto.Dopo dieci minuti, ritorna in stanza.Dà un bacio alla moglie, ma lei lo respinge […]
Il temporale aveva imperversato per tutta la notte, con lampi e tuoni, pioggia e grandine. Le temperature erano calate di colpo. Tutto lasciava intuire che l’inverno fosse ormai arrivato. Finalmente (si fa per dire) la stagione meno desiderata avrebbe preso il sopravvento dopo un’estate torrida e un autunno caldo, che – a memoria d’uomo – […]
L’ora del tè Seduta sul divano, intravide il movimento della sua ombra sulle scale che scendevano in cucina. Piccoli passi di silenzio. “Buongiorno amore, ti preparo un tè?” “Grazie tesoro, ho bisogno di riscaldarmi. Questo vecchio castello è più freddo del collo di una vergine morta.” Gli sorrise. Indossava una camicia di seta nera che […]
Otomo Yakamochi spinse l’uscio. Un tanfo di lettiera stracolma lo scazzottò sul naso. Non toccava a Clarisse? Nei momenti no, in fondo alla coscienza si raggrumava un imbarazzato rimpianto per gli avvertimenti ricevuti, i continui “Stai attento a chi ti tiri in casa, Otomo!” e “Perderai la tua pace, Otomo!” Ma l’istinto non l’aveva mai […]
RISVEGLIO Mi affaccio alla finestra, sono quasi le otto. È l’alba di un nuovo mattino e il sole di luglio annuncia una giornata torrida e accecante. Fuori non c’è nessuno, non una macchina, una bicicletta o un cane che pigramente attraversi la strada. I galli non cantano, gli insetti non ronzano, il barbagianni tace e […]