Il corpo veniva incenerito istantaneamente appena il cliente chiedeva di rescindere il contratto vita. La potentissima fiamma soffiava fulminea, impietosa. Iniziava con un fievole vento che accarezzava le guance estorcendoti un sorriso. Piacevole brezza estiva. Avevano perfino inoculato nell’ aria un soave

Sono le sette del pomeriggio. Ormai il sole è calato e l’oscurità scende lenta sui brillanti edifici della città. Dalla mia finestra scorgo delle luci, ora lì, ora su, ora giù, che si accendono e lasciano intuire un movimento frenetico dalle stanze